Il database CLaSSES è stato specificamente sviluppato per estrarre informazioni utili a una analisi sistematica della variazione ortografica all’interno delle iscrizioni latine. Si configura come una risorsa per quegli studi linguistici che intendano esaminare le possibili correlazioni tra la variazione ortografica delle fonti epigrafiche e la complessa articolazione del contesto sociolinguistico.
Il corpus raccoglie più di 1200 iscrizioni latine, databili tra il IV secolo a.C. e il I secolo d.C. e provenienti in gran parte da Roma e dall’Italia centrale. Al fine di permettere sia analisi quantitative che qualitative, tutti i testi epigrafici sono riccamente annotati con informazioni sia linguistiche che extra-linguistiche.
Oltre a consentire ricerche mirate su singoli fenomeni di variazione, il database permette inoltre agli utenti di incrociare e esportare diverse tipologie di dati, quali il tipo testuale, il luogo di origine e la datazione di ciascuna singola iscrizione.

Il database è stato sviluppato presso l’Università di Pisa nell’ambito del progetto di ricerca Rappresentazioni linguistiche dell’identità. Modelli sociolinguistici e linguistica storica (Coordinatore nazionale: Piera Molinelli, PRIN2010, prot. 2010HXPFF2_001; per ulteriori informazioni, v. http://www.mediling.eu/).

Responsabile scientifico: Giovanna Marotta
Collaboratori: Irene De Felice, Margherita Donati, Francesco Rovai, Lucia Tamponi.